• Terapia cognitiva post-razionalista
    Psicologia

    Terapia cognitiva post-razionalista

    13,00 €

    Spese di spedizione a partire da 5,65€

    Disponibile in magazzino

Terapia cognitiva post-razionalista

Gli autori
Balbi Juan

Balbi Juan

Psicologo, psicoterapeuta

Incontrare Vittorio Guidano nell'agosto 1989, nel corso di un seminario da lui tenuto a Buenos Aires con la sua solita erudizione, creatività e chiarezza, provocò in me una vera rivoluzione personale. Lui aveva raccolto e sintetizzato in un modello scientifico ognuna delle idee, intuizioni e domande dalla mia esperienza di terapeuta. Fino ad allora, non avendo risposte chiare a questi problemi epistemologici, teorici e metodologici, avevo ritenuto troppo insoddisfacente la mia pratica clinica.
Quello che Guidano aveva enunciato al seminario, rendeva comprensibile tutto quello che io vedevo nell’esperienza con i miei pazienti e nella mia esperienza come persona. La sua prospettiva evolutiva e sistemico processuale del sé, la nozione di organizzazione di significato personale, l'importanza data all’affettività nei processi di sviluppo e cambiamento umano insieme alla coerenza e al potere esplicativo del suo modello, mi generarono un’importante aspettativa nella possibilità di sviluppare una pratica psicoterapeutica diversa, su una forte base teorica scientifica. Questa nuova comprensione mi donò un senso nuovo che, allo stesso tempo, spalancò la possibilità di riformulare la mia professione e la mia vita, ed innescò una passione per approfondire la conoscenza dei fondamenti del modello proposto.
La prima parte del libro è il risultato di tante ore di studio e prassi clinica secondo il metodo della Terapia Cognitiva Post-razionalista, la seconda contiene il testo delle nostre conversazioni in uno dei tanti incontri che ho avuto la fortuna di avere con Vittorio negli ultimi dieci anni della sua vita, in questo caso accaduto a Roma nel mese di aprile di 1993. L’edizione in italiano di questo libro si propone di contribuire alla possibilità che un maggior numero di persone possano avvalersi del suo pensiero.

>