• Le strategie in psicoterapia
    Psicoterapia

    Le strategie in psicoterapia

    15,00 €

    Spese di spedizione a partire da 10,98€

    Disponibile in magazzino

Le strategie in psicoterapia

Gli autori
Mastrantonio Francesca

Mastrantonio Francesca

Psicologa, psicoterapeuta, sessuologa

Stramaccioni Andrea

Stramaccioni Andrea

Psicologo, psicoterapeuta, didatta e supervisore


Questo volume rappresenta il secondo passo della nostra avventura come Società Scientifica.
Il focus degli interventi è stato sulle strategie in psicoterapia. In particolare è stata data priorità a quei contributi che avrebbero potuto illustrare e approfondire, da un punto di vista epistemologico, teorico, clinico o applicativo, l’utilizzo di specifiche tecniche e strategie, in relazioni a diversi quadri di disfunzionamento, a diverse tipologie di pazienti oppure a diversi setting di intervento.
Un’operazione sicuramente complessa e perfettibile, che ci ha visto e ci vede impegnati come Società in due direttrici fondanti:
1. Raccontare l’approccio strategico fuori dall’universo di discorso dominante e a nostro avviso riduzionistico;
2. Centrare l’attenzione sul valore della ricerca scientifica e del confronto come aspetti fondanti l’operatività della psicoterapia strategica.
All’interno di questo volume, il lettore o la lettrice potranno ritrovare spunti e stimoli interessanti, al netto di una certa eterogeneità; il filo rosso che attraversa questi contributi è rappresentato dalla necessità di costruire un luogo di appartenenza “virtuale: non certamente il lucus latino che faceva pensare ad una radura nel bosco, un luogo chiuso in cui si sta prigionieri, dentro cui nascondersi all’interno di una autoreferenzialità escludente, ma un vero e proprio topos, dall’etimologia greca, che indica un volgersi verso, una tensione al cambiamento generata dall’apertura al confronto” (Cit. Massimo Cacciari: Riflessioni sui cambiamenti, confini).
Quella eterogeneità che il lettore o la lettrice troverà, rappresenta una scelta editoriale precisa di rappresentare le antinomie e le differenze senza chiuderle all’interno del riduzionismo e della semplificazione. Rappresenta quella competenza fondante l’operatività di ogni psicoterapeuta, riuscire a stare all’interno delle differenze, delle complessità, delle contraddizioni anche, muoversi sulle linee che separano, tanto care al filosofo francese Derrida, cercando di costruire ponti.
 

Anteprima

>