Dolore neuropatico e ansia

Gli autori
Bernardi Giorgio

Bernardi Giorgio

Neuroscienziato

Centonze Diego

Centonze Diego

Medico, neurologo, psichiatra, professore ordinario di Neurologia

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 1 al 28 Agosto compresi.

In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito con spedizione tramite corriere ma non se ne garantisce l'evasione prima del 29 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

Dolore e ansia sono di frequente riscontro durante la pratica clinica in neurologia e in psichiatria. Variamente associate ad altri segni e sintomi in diverse condizioni patologiche, sono spesso di difficile trattamento a causa delle conoscenze ancora incomplete sui meccanismi neurobiologici sottostanti. 
La ricerca sperimentale ha recentemente chiarito come in entrambe le condizioni patologiche operino fenomeni di abnorme plasticità sinaptica sostanzialmente simili, benché interessanti aree distinte del sistema nervoso. Questa scoperta ha significativamente contribuito a indirizzare la moderna terapia medica verso l’uso di farmaci in grado di interferire con i meccanismi di alterata neuroplasticità per il trattamento sia del dolore neuropatico che dell’ansia. 
L’ambizione del presente volume è quella di presentare in maniera comprensibile le più recenti acquisizioni sui meccanismi fisiopatologici del dolore neuropatico e dell’ansia e di tracciare gli orientamenti attuali sul trattamento farmacologico di entrambi i disordini.
Particolare rilievo è stato dato al ruolo del pregabalin, in virtù della efficacia clinica e della sicurezza di tale agente farmacologico nel trattamento sia del dolore neuropatico che del disturbo d’ansia generalizzato, nonché dell’importante contributo che esso ha dato al chiarimento dei meccanismi molecolari alla base dell’uno e dell’altro disturbo. 
Gli Autori auspicano che il loro lavoro possa essere di qualche utilità a quanti avvertano l’esigenza di un aggiornamento su due delle più complesse sfide cliniche in neurologia e psichiatria. 

 

>