• Un centenario freudiano per la teoria della clinica
    Psicologia

    Un centenario freudiano per la teoria della clinica

    15,00 €

    Spese di spedizione a partire da 5,65€

    Disponibile in magazzino

Un centenario freudiano per la teoria della clinica

Gli autori
Bonicatti Maurizio

Bonicatti Maurizio

Professore ordinario

Vivente Freud, Marie Bonaparte fu la prima analista al di fuori di Ernest Jones, ad intuire i contenuti speculativi con i quali, dopo il 1913, si era aperta una rivoluzione epistemica – definita più tardi, da Jacques Lacan, Campo Freudiano; a parte le due più problematiche, inesplicabili lacune nel pensiero teoretico (Sogni nel folklore, 1911; 1958. Perché la guerra?, 1932 -1933) a carico dei rispettivi coautori di Freud, Ernst Oppenheim ed Albert Einstein; ed a parte, in fine, la narrativa de L’uomo Mosè (definito da Freud stesso “un romanzo storico”: 9 agosto 1934), che venne dato alla stampa contro il giudizio dei circoli sionisti, espresso all’autore senza eccezioni (E. Jones, Vita di S.F. (1953 : ed. it. Il Saggiatore, 1962); III, 258, 280 (1938); 281 (1938); 285 (1939); 287-88 (1939).
L’ideazione del testo che si pubblica – tutto inedito – per i tipi dell’editrice Alpes, ebbe luogo fra il 2012 ed il 2014, in un contesto seminariale della Libre Association Freudienne, di cui l’autore è membro.

>