Guida la mente

Gli autori
Bilanzuoli Daniele Andrea

Bilanzuoli Daniele Andrea

Insegnante, istruttore

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 1 al 28 Agosto compresi.

In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito con spedizione tramite corriere ma non se ne garantisce l'evasione prima del 29 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

Prendi in mano le tue emozioni e impara a guidare insieme agli altri

Guida la mente: prendi in mano le tue emozioni e impara a guidare insieme agli altri” nasce dall’incontro tra il mondo della guida, in particolare quello delle autoscuole, e la psicologia. 
Non c’è messaggio più deleterio nella formazione e nell’educazione che pensare di non cambiare e arroccarsi nelle proprie abitudini senza evolversi, crescere, interrogarsi. Come in tutte le forme di educazione, anche nel momento del “tanto” agognato conseguimento della patente abbiamo a che fare con persone, non con oggetti. 
Questo volume illustra un’evoluzione tra un metodo consolidato, l’insegnamento decostruito, e la psicologia, indispensabile strumento per conferire una propria auto-coscienza e consapevolezza nell’atto di guidare, un atto sociale sempre più complesso, per nulla paragonabile agli anni passati. 
Nel corso della lettura impariamo ad utilizzare strumenti scientifici (il veicolo è geometria e fisica, base incontestabile), plasmandoci ad hoc per ogni singola persona che ci chiede aiuto grazie alla relazione, alla comunicazione e ad un’affinata capacità empatica. 
In ultimo, coinvolgiamo le famiglie in maniera spontanea, si sta parlando dei loro figli, capendo la famiglia sapremo aiutare i ragazzi in guida in maniera più congrua e sconfiggere le loro ansie da prestazione. 
Un valore aggiunto è dato, infine, dai contributi di Claudio Conte, Giorgia Galmarini, Piero Orlandi e Renato Dotta, professionisti che mettono le loro competenze a disposizione del cambiamento, e dall'opera in copertina "Progetto360 by Canal" di Nicola Canal, ingegnere per lavoro e vignettista per diletto, che ha creduto in questo progetto così tanto da donarci il suo lavoro.

Anteprima

>