• Manuale per l'intervento psicoeducativo multifamiliare basato sul problem-solving
    Psichiatria

    Manuale per l'intervento psicoeducativo multifamiliare basato sul problem-solving

    16,00 €

    Spese di spedizione a partire da 5,65€

    Disponibile in magazzino

Manuale per l'intervento psicoeducativo multifamiliare basato sul problem-solving

Gli autori
Oricchio Ines

Oricchio Ines

Psichiatra

Pontarelli Irene

Pontarelli Irene

Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica

Veltro Franco

Veltro Franco

Psichiatra

  • Home
  • Psichiatria
  • Manuale per l'intervento psicoeducativo multifamiliare basato sul …

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 3 al 25 Agosto compresi.
In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito ma non se ne garantisce l'evasione prima del 26 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

Chi ha deciso di acquistare questo manuale sa bene che l'intervento psicoeducativo integrato è efficace per i disturbi mentali gravi, in particolare per il disturbo schizofrenico e bipolare, come documentato dalla Cochrane Library, da rassegne sistematiche di studi e dalle Linee-Guida del National Institute for Health and Care Excellence.
Lo acquista motivato dal fatto che gli serve una guida pratica, strutturata e standardizzata, che lo possa aiutare nel condurre un intervento per un gruppo formato da più nuclei familiari, compresi i pazienti. Il manuale è stato suddiviso in tre parti per favorire l’apprendimento e per mettere in grado qualsiasi professionista della psichiatria di condurre l’intervento. Nella prima sono illustrate tutte le Tecniche utili, nella seconda le Istruzioni da assimilare e nella terza parte sono descritti in modo analitico gli Incontri con frasi/dialoghi suggeriti dagli Autori e da loro stessi utilizzati nella pratica clinica. Infine vi sono gli allegati con gli schemi da utilizzare per ogni incontro. Sono illustrate anche proposte, modalità e tecniche originali per l’uso del Problem Solving (Pratico, Inter-Personale e Personale) e dell’Analisi del Problema come ad esempio lo “Schema dell’Analisi della Crisi Emotiva” o la “Scheda per il monitoraggio della Crisi Emotiva”. Il manuale oltre che per il lavoro “clinico” è utile quindi anche durante il corso di studio universitario in particolar modo per i Tecnici della Riabilitazione Psichiatria.
Il lavoro con le famiglie è faticoso per l'impegno che occorre e per le condizioni organizzative, ma si deve fare perché la stabilizzazione clinica è un obiettivo limitato al primo periodo che segue una crisi. Immaginare che sia questo lo scopo della cura di un disturbo psichiatrico è poco etico e professionale. Infatti l’esito dei pazienti con disturbo grave dipende dal coinvolgimento dei familiari, indipendentemente dall’etichettamento diagnostico, anche se la letteratura dell’efficacia di questi interventi è molto più “robusta” per la schizofrenia e i disturbi bipolari come viene continuamente dimostrato anche mentre il testo viene affidato alla stampa (Colom, 2014; Lyman, 2014). Nella ormai decennale esperienza di coloro che lavorano in questo campo il tempo per questo lavoro è ben impegnato e prezioso: i risultati tra coloro che ricevono questi interventi e coloro che non li ricevono sono fin troppo evidenti!

>