• Disturbi delle Condotte Alimentari
    Psicologia

    Disturbi delle Condotte Alimentari

    Il libro rappresenta un originale "manuale post-razionalista" altamente consigliato ai giovani psicoterapeuti, e non solo, vista la capacità delle autrici di esprimere, con una notevole chiarezza didattica, una metodologia di intervento psicoterapico nell'approccio ai pazienti con DCA, arricchita dalla densità e complessità dei contenuti espressi, dai continui riferimenti alla letteratura internazionale contemporanea e dalla integrazione con le determinanti neurobiologiche nel corso dello sviluppo.
    State of Mind,, Il giornale delle scienze psicologiche

    23,00 €

    Spese di spedizione a partire da 5,65€

    Disponibile in magazzino

Disturbi delle Condotte Alimentari

Gli autori
Cimbolli Paola

Cimbolli Paola

Psicologo, psicoterapeuta

De Pascale Adele

De Pascale Adele

Prof. Aggregato, docente di Psicologia Clinica, psicologo specialista e didatta di Psicoterapia Relazionale e Familiare e di Psicoterapia Cognitiva

Questo libro vuole proporsi agli psicoterapeuti che vogliono innanzitutto conoscere l'anoressia, la bulimia e i disturbi alimentari in genere, per imparare ad intervenire e a curare questi pazienti che si affacciano al trattamento con estrema difficoltà, ma anche a tutti coloro che intendono approcciare terapeuticamente questa complessa patologia.
Per questi motivi il libro è volutamente didascalico, nell'intento di descrivere, nel dettaglio, a partire dai comportamenti alimentari abnormi, le idee e le convinzioni che li guidano fino a cogliere il senso generale delle organizzazioni di significato personale e delle modalità relazionali degli individui che mostrano tali disturbi.
Questo lavoro vuole fornire alcune indicazioni utili alla integrazione, da più parti tentata e auspicata, degli approcci relazionali e cognitivisti ad orientamento sistemico, oltre che dei contributi clinici significativi e della letteratura contemporanea, in considerazione di come sia imprescindibile, per la comprensione dei comportamenti e dei disagi umani, conoscere le determinanti soggettive e quelle interpersonali come pure il loro epigenetico integrarsi con le caratteristiche e le determinanti biologiche, nel corso dello sviluppo.

Leggi la recensione di State of Mind

>