• Vanda Shrenger Weiss; la prima psicoanalista in Italia
    Psicoanalisi

    Vanda Shrenger Weiss; la prima psicoanalista in Italia

    25,00 €

    Spese di spedizione a partire da 10,98€

    Disponibile in magazzino

Vanda Shrenger Weiss; la prima psicoanalista in Italia

Gli autori
Corsa Rita

Corsa Rita

Psichiatra, psicoanalista

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 1 al 23 Agosto compresi.

In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito con spedizione tramite corriere ma non se ne garantisce l'evasione prima del 24 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

Questo libro racconta la vicenda umana e scientifica della prima psicoanalista in Italia, Vanda Shrenger Weiss (1892-1968). Fu una pioniera tra due mondi: fra la Croazia, sua terra natale, e l’Italia, dove visse per vent’anni con il marito, Edoardo Weiss, e i loro figli e dove partecipò alla riorganizzazione della Società Psicoanalitica Italiana e alla diffusione della scienza freudiana; fra l’amata Europa e l’America, dove riparò insieme alla famiglia nell’epoca buia delle leggi razziali; fra il movimento freudiano e quello junghiano, cui poi aderì e per il quale si adoperò attivamente negli Stati Uniti.
Un’ampia parte del volume è dedicata al periodo trascorso a Roma da Edoardo e Vanda Weiss, in piena era fascista. Gli anni Trenta videro la rinascita e l’espansione culturale della comunità psicoanalitica italiana e la fondazione della Rivista Italiana di Psicoanalisi. Una feconda ma breve stagione, bruscamente interrotta dalla svolta antisemita del regime e dalla guerra mondiale.
La tenace opera intrapresa tra mille difficoltà dal grande Edoardo Weiss, fedele pioniere della disciplina freudiana, non avrebbe avuto lo stesso esito senza il solido e competente sostegno di Vanda.
Nella sua accurata ed appassionata ricostruzione storica, l’autrice si è avvalsa di documenti inediti d’archivio e delle testimonianze dirette dei discendenti ancora viventi dei coniugi Weiss.

>