• Trancelluloide 
Dizionario ragionato di cinema e ipnosi
    Psicologia

    Trancelluloide
    Dizionario ragionato di cinema e ipnosi

    18,00 €

    Spese di spedizione a partire da 5,65€

    Disponibile in magazzino

Trancelluloide Dizionario ragionato di cinema e ipnosi

Gli autori
Caruso Amedeo

Caruso Amedeo

Medico Chirurgo, specialista in Medicina Interna, Psicoterapeuta

  • Home
  • Psicologia
  • Trancelluloide Dizionario ragionato di cinema e ipnosi

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 3 al 25 Agosto compresi.
In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito ma non se ne garantisce l'evasione prima del 26 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

Questa nuova opera di Amedeo Caruso, psicoterapeuta esperto di cinema e originale propugnatore della MediCineTerapia, è il primo dizionario al mondo di cinema e ipnosi. Unico nel suo genere, percorre tre secoli di cinema (dal 1897 al 2015!) e “analizza” oltre 300 film rari, difficilmente visti o vedibili, di grande successo o di nicchia, dove l’ipnosi è presente in modo totale, parziale e anche marginale. È un manuale agile e divertente che può trasformarsi in un vero corso per capire, attraverso il cinema, che cosa è e che cosa non è l’ipnosi.
Quest’avventura nel mondo della trance cinematografica parte dai Fratelli Lumière e Georges Méliès, passando per Griffith e il dottor Mabuse di Fritz Lang, fermandosi sul ballo ipnotico di Fred Astaire e Ginger Rogers e incrociando il terribile ipnotizzatore Korvo del maestro del cinema Otto Preminger; incappa nel primo caso di personalità multipla individuato da alcuni psichiatri americani, che utilizzarono l’ipnosi per scovare le tre personalità di una donna ed il caso divenne un film girato da Nunnally Johnson, per cui la protagonista Joanne Woodward vinse l’Oscar. Questa guida vi farà conoscere la prima psicoanalista-ipnoterapeuta del cinema firmata Hitchcock; vi dirà come Ingmar Bergman ha trattato il tema in uno splendido film, che è un vero e proprio apologo sull’ipnosi, e come Roger Corman ha affrontato il mesmerismo in alcuni suoi film; saprete perché Barbra Streisand entra in trance in un film di Minnelli e scoprirete che Woody Allen non è appassionato solo di psicoanalisi ma ancor più d’ipnosi e l’ha inserita in ben quattro film. Troverete Richard Burton alle prese con una macchina davvero esistita, l’ipnotizzatore sincronizzato; Kenneth Branagh che mette in scena un medium; Werner Herzog che ipnotizza per un film tutti i suoi attori; Frank Sinatra prigioniero di guerra e vittima di un lavaggio del cervello. E ancora vi sarà raccontato il trattamento ipnotico anti-trauma da guerra effettuato dagli psichiatri americani e filmato in un raro documento dal grande regista John Huston, che ha anche realizzato un film con un giovane Sigmund Freud che va a lezione da Charcot a Parigi.



Una lettura che vi manderà in trance!

>