• Idee in Psicoterapia 
Suggestione e dissociazione 
Vol. 7, N. 1, 2014
    Psicoterapia

    Idee in Psicoterapia
    Suggestione e dissociazione
    Vol. 7, N. 1, 2014

    16,00 €

    Spese di spedizione a partire da 10,98€

    Disponibile in magazzino

Idee in Psicoterapia Suggestione e dissociazione Vol. 7, N. 1, 2014

Gli autori

Attenzione!

I nostri uffici resteranno chiusi per ferie dal 1 al 23 Agosto compresi.

In questo periodo sarà comunque possibile effettuare ordini dal sito con spedizione tramite corriere ma non se ne garantisce l'evasione prima del 24 Agosto.

Alpes Italia vi augura buone vacanze!

“Si è abituati ad ammettere senza troppe difficoltà le variazioni successive della personalità; i ricordi, il carattere che la formano possono cambiare senza alterare l’idea di Io che resta uno in tutti i momenti dell’esistenza. Bisognerà, crediamo, estendere ancora di più la vera natura della persona metafisica e considerare l’idea stessa di unità personale come un’apparenza che può subire delle modificazioni”.
(Pierre Janet)
Sin dalla fine del 1800 il vocabolario psicopatologico, ed in seguito psicoterapeutico, si è venuto via via arricchendo di costrutti differenti che hanno tentato di cogliere l’economia peculiare dei meccanismi dissociativi. Dalla diatriba resistenza – funzionamento intrinseco (Freud – Janet) alla dicotomia stato dissociativo – atteggiamento difensivo (Bion – Kohut), concetti quali scissione, dissociazione, divisione, frammentazione e disintegrazione hanno permeato il corpus letterario di molteplici autori, creando un florido dibattito tra le varie scuole di pensiero, ancora attuale ai nostri giorni.

>